GLI SPECULATORI RINGRAZINO LA TFA, ALTROCONSUMO E QUASI TUTTE LE ASSOCIAZIONI DI CONSUMATORI !

Chi ha comprato le obbligazioni dell'Argentina poco prima o durante l'Offerta di Scambio ha facilmente guadagnato più del previsto. Gli è infatti capitato di ricevere i titoli migliori (ovvero i c. d. Par) per importi anche di milioni di euro o dollari. Quello che doveva essere un contentino per i piccoli risparmiatori travolti dal crac si è trasformato in un maggior lucro per gli speculatori o in una minore perdita per i grossi investitori.

Perché? Per il comportamento involontariamente autolesionistico di circa 250.000 italiani, mal consigliati non solo dalla parabancaria TFA-Task Force Argentina (e questo passi), ma anche da Altroconsumo e da tante associazioni di consumatori. Si veda al riguardo il mio articolo su la Repubblica di oggi 20-6-2005 (Affari & Finanza p. 34). L'articolo è reperibile nel sito del quotidiano, ma senza la tabella, che comunque è scaricabile dalla mia pagina web all'Università di Torino
www.beppescienza.it
con altro materiale sull'argomento (dettagli dei calcoli ecc.).

Il colmo è che venivo accusato di essere prezzolato dall'Argentina io che consigliavo regolarmente di aderire tempestivamente all'Offerta dalle colonne de la Repubblica (più di una volta), di Libero, di QN-Quotidiano Nazionale, di Milano Finanza e anche su Help Consumatori. In effetti allo stato sudamericano è semmai convenuto che un’ampia fetta di italiani abbia rifiutato la sua proposta. Se gli andrà bene, a loro non darà infatti più un soldo.

Saluti
Beppe Scienza